Tel/Fax : 081 5937931 - 0815930809 [email protected]

Il soffio al cuore nei bambini: innocente, funzionale e anomalo. Quali sono le cause e i sintomi? Le visite a cui sottoporre i vostri bambini

Il soffio al cuore, sia negli adulti che nei bambini, può essere innocente, funzionale o anomalo. Un fenomeno comune e il più delle volte innocuo, caratterizzato da cause e sintomi di diversa natura. Nel momento in cui i genitori apprendono che il loro piccolo presenta questo tipo di disturbo non devono assolutamente allarmarsi: sarà il cardiologo a diagnosticare l’entità del problema e a prescriverne la cura.

Quali sono i sintomi e le cause tra le varie tipologie di soffio al cuore? Quali visite effettuare? Approfondiamo l’argomento di seguito.

Il soffio al cuore innocente nei bambini: un carattere di genere

Il soffietto al cuore innocente è riscontrabile nei neonati e bambini sani, ed è causato dal passaggio del sangue nelle cavità e nelle valvole cardiache, o da un maggior afflusso di sangue all’interno del cuore.

Il cosiddetto soffio al cuore innocente è piuttosto frequente nei bambini, in quanto il loro cuore, in via di formazione, risulta iperattivo. Ne consegue che il sangue circola molto velocemente, al punto da originare dei vortici all’interno del cuore. Un fenomeno assolutamente innocuo, che non crea alcuna conseguenza negativa: il soffio innocente viene difatti considerato come un carattere di genere, e non un problema. Non trattandosi di malformazione, né di disturbi cardiovascolari, non necessita di alcuna terapia.

Il soffio al cuore funzionale: una causa naturale

Il soffio al cuore funzionale è la conseguenza di due condizioni piuttosto frequenti nei bambini: tachicardia e anemia. Entrambe le condizioni comportano una maggiore fluidità e velocità del sangue, favorendo la comparsa di vortici all’interno del sangue e quindi, di soffi. Derivando da cause naturali, questo tipo di soffio non deve destare alcun tipo di allarme.

Il soffio al cuore anomalo: malformazione cardiaca congenita

Per soffio al cuore anomalo si intende una malformazione cardiaca congenita, che causa anomalie nella circolazione del sangue nel cuore. Queste irregolarità possono colpire le pareti cardiache, le valvole e arterie. Trattandosi di una malformazione, necessita di una visita del cardiologo.

Il soffio al cuore nei bambini: la visita dal cardiologo

Per capire se la causa del soffietto sia innocente o anomala, il cardiologo per prima cosa, avverte il rumore del soffio tramite fonendoscopio. Se il soffio è percepito come discontinuo e di breve durata, allora si tratterà facilmente di un soffio innocente. Per avere ulteriore conferma, si esegue poi un eco-cardiogramma, che grazie agli ultrasuoni, permette di visualizzare il cuore sul monitor e valutarne quindi efficacemente tutte le sue funzionalità.

Il soffio al cuore nei bambini: quando è un problema organico

Può accadere che lo specialista auscultando il cuore, avverta un disturbo all’altezza del muscolo o della valvola cardiaca. In questo caso è necessario, come nella situazione precedente, effettuare un eco-cardiogramma, a cui si aggiungerà un eco-color-doppler, che a differenza della normale ecografia, riesce ad individuare la direzione e l’intensità del sangue. Inoltre, grazie alla presenza di colori, le immagini appaiono più nitide.

Qual è la diagnosi in questo caso? Se il problema è lieve, può essere aggirato con la sola osservazione clinica o assumendo dei farmaci. In casi più gravi, al punto da compromettere la vita e il benessere della persona, è necessario ricorrere ad un intervento chirurgico.